AeroModel.it
martedì 19 marzo 2019
    Centro Modellistica Barese
Home arrow Recensioni arrow Accessori e Componenti arrow FMA-PL8 - Caricabatterie 12V
Menù principale
Home
Articoli Motori
Articoli Modelli
Articoli Tecniche di volo
Articoli Generici
Recensioni
Galleria media
Downloads
Cerca
Meteo
Links
Chi è online
Abbiamo 45 visitatori online
Previsioni meteo
Previsioni meteo
Siti correlati
FMA-PL8 - Caricabatterie 12V PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 5
ScarsoOttimo 
Inviato da Sandro Cacciola   
lunedì 03 gennaio 2011
Indice articolo
FMA-PL8 - Caricabatterie 12V
2. Caratteristiche
3. Utilizzo pratico
4. Novita'
2. Software

LE NOVITA' PIU' INTERESSANTI

 Fino ad adesso abbiamo descritto le operazioni abbastanza comuni ai caricabatterie (anche se la potenza e la facilità di utilizzo sono davvero impressionanti). Adesso vediamo cosa può fare ancor più la differenza con la concorrenza sempre agguerrita. Innanzitutto l’opzione “Rigenerative discharge”. E’ questa una delle novità più interessanti in quanto permette al caricabatterie se è collegato ad una batteria all’acido (vedi auto) di convogliare l’energia non utilizzata durante la carica o durante la scarica di un pacco, verso la batteria dell’auto a cui è collegato. In pratica se scarichiamo una batteria l’energia non si dissiperà in calore ma andrà a ricaricare la batteria dell’auto.

Così come quando carichiamo un pacco parte della corrente che non sarà assorbita da questo sarà convogliata verso la batteria dell’auto. Davvero geniale!!!
 Ma un caricabatterie così potente (fino a 1300watt e 40volts di uscita) a cosa potrebbe servire se usiamo di norma pacchi massimo da 5-6-7S 3000-6000Mah a 1 a 2C di ricarica??? Potrebbe essere sufficiente un caricabatterie da 300-400watt… Ecco un’altra novità: al PL8 si possono collegare in parallelo quanti pacchi vogliamo fino ai watt massimi erogati dal caricabatterie. FMA ha infatti realizzato degli speciali adattatori (acquistabili sempre dal suo sito) che consentono di ricaricare e bilanciare diversi pacchi di batterie simultaneamente.

L’importate è che i pacchi abbiano lo stesso voltaggio ed amperaggio. Ad esempio se si hanno quattro pacchi di batterie LiPo 6s da 4000Mah si potranno caricare a 2C tutti insieme sfruttando circa 800watt del PL8. Se ne potrebbero caricare in un sola volta addirittura otto ma ad 1C. E’ fantastico in quanto consente di ridurre i tempi drasticamente. Ovviamente dobbiamo tenere conto che per far questo dobbiamo avere una buona batteria a cui collegare il PL8 o un alimentatore con un buon amperaggio e voltaggio in uscita…


Impossibile descrivere in questa sede tutte le funzioni di questo interessante modello ma per darvi un’idea della sua funzionalità posso dirvi che è grazie al PL8 che sono riuscito a recuperare e ribilanciare due pacchi d Lipo che, nonostante avessi provato e riprovato con altri caricabatterie, avevo dato per defunti…


Ultimo aggiornamento ( lunedì 03 gennaio 2011 )
 
< Prec.   Pros. >
Siti Correlati
Cerca con Google
Login Form





Password dimenticata?
Non hai ancora un account? Registrati
Siti correlati